Blog

Crostata di ciliegie

Non amo le ciliegie. A dire il vero le ho assaggiate una sola volta nella mia vita, ma dopo averle ricevute in dono dal mio amico Marco, ho deciso di realizzare una crostata. Per renderla più dolce e aromatizzata, ho inserito una crema pasticcera alla cannella.

Vediamo come fare per realizzarla con questi frutti di stagione così succosi 🍒

COSA SERVE PER LA BASE

  • 280 g farina tipo 1
  • 1 uovo + 2 tuorli
  • 130 g zucchero
  • 140 g burro a temperatura ambiente
  • scorza di un limone grattugiata
  • legumi secchi

COSA SERVE PER LA CREMA

  • 50 g farina 00
  • 400 ml latte
  • cannella q.b.
  • 3 tuorli
  • 100 g zucchero semolato

COSA SERVE PER GUARNIRE

  • q.b. ciliegie snocciolate

COSA FARE

Iniziamo con la preparazione della base di frolla che può essere preparata sia a mano che con l’aiuto di una planetaria con gancio a foglia versando la farina e lo zucchero in prima battuta e, subito dopo, il burro a cubetti.

Lasciamo amalgamare il composto e aggiungiamo le uova, la scorza del limone grattugiata e il pizzico di sale.

Impastiamo fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati per permetterci di creare un panetto sodo. Avvolgiamolo con la pellicola trasparente e riponiamolo in frigo per 15-20 minuti.

pasta frolla

Passiamo ora alla preparazione della crema.  Apriamo le uova e sbattiamole energicamente con lo zucchero aggiungendo la farina setacciata e, lentamente, il latte caldo aromatizzato alla cannella. Portiamo la pentola sulla fiamma e lasciamo bollire il composto fino a quando avrà raggiunto una consistenza morbida e ben soda.

Imburriamo e infariniamo uno stampo da 28 cm di diametro, estraiamo la frolla dal frigo e prepariamo la base del nostro dolce mantenendo i bordi sufficientemente alti (io li tengo sempre abbstanza alti in cottura e dopo la guarnizione della torta mi regolo nel ridimensionarli a filo del contenuto).

Copriamo la frolla con il foglio di carta forno, poniamo i nostri legumi secchi a coprire e inforniamo a forno statico per circa 40 minuti a 180°.

crostata ciliegie

Questo tipo di cottura viene definito “alla cieca” in quanto non riusciamo a vedere il colore della frolla in forno e, per capire se è cotta o meno, dobbiamo aspettare di togliere i legumi.

Laviamo le ciliegie e scegliamo quelle più belle per guarnire la nostra crostata.

Una volta pronta la base di pasta frolla, farciamola con la crema pasticcera e decoriamola con le ciliegie mature snocciolate tagliate a metà.

Potete terminare la guarnizione con una fogliolina di menta per dare un tocco di colore in più alle sfumature rosse della torta.

CONDIVIDI
Moi

Sono Francesca, mamma, moglie, figlia, sorella e amica.

Amo scrivere, leggere, guardare serie tv, andare al cinema, parlare, parlare, parlare e... ridere!